venerdì, Ottobre 23, 2020
More

    Sfilate rinviate, anche Dior e il Met Gala

    La Cruise Collection Dior 2020 a Marrakech

    L’emergenza Coronavirus ha colpito ormai tutto l’occidente, provocando la cancellazione di manifestazioni, eventi e fiere. Anche gli eventi fashion previsti per la stagione ne hanno subito le conseguenze e sono stati annullati o rimandati.
    Tutto ha avuto inizio, a febbraio, con la decisione di Giorgio Armani di chiudere le porte della sua sfilata durante la Milano Fashion Week.
    Ora sono sempre di più i brand e le case di moda che hanno deciso all’unisono di annullare o rimandare gli eventi previsti per i prossimi mesi, per fronteggiare al meglio l’emergenza in corso e tutelare team e ospiti.

    Rinviata la sfilata di Dior a Lecce e altri eventi fashion

    Sfilata Hermès Autunno/Inverno 2020

    Solo pochi giorni fa, infatti, Hermès ha annunciato la cancellazione della presentazione della collezione cruise a Londra.
    “Data l’eccezionale situazione sanitaria – si legge nella nota ufficiale- Hermès, impegnata a proteggere tutti i suoi team e partner ad accogliere i suoi ospiti nelle migliori condizioni, ha deciso di non presentare la sua collezione resort 2021 a Londra il 28 aprile 2020”.
    Dopo l’annuncio di Hermès, segue a ruota l’annuncio di Dior sulla sfilata cruise 2021 che era stata programmata per maggio nella città del barocco pugliese.
    Il marchio, si legge in una nota, ha però solo posticipato (a data da destinarsi) il lancio della collezione disegnata da Maria Grazia Chiuri che sarebbe dovuto avvenire proprio a Lecce.

    Come Hermes e Dior anche Armani, Versace, Max Mara e altri noti marchi della moda italiana (e non) hanno messo mano ai calendari dei loro eventi.
    Non sono ancora arrivati annunci (ma probabilmente arriveranno a breve) sulle sfilate di Chanel a Capri (prevista per il 7 maggio) di Alberta Ferretti a Rimini (prevista per il 22 maggio) e sulla presenza di Ermanno Scervino alla fashion week di Monte Carlo il 14 maggio.

    L’ultimo evento a subire il rinvio, almeno per il momento, sembra essere il Festival Internazionale di Moda e Fotografia di Hyères programmato nella settimana dal 23 al 27 aprile.
    La trentacinquesima edizione del festiva, infatti, sarà rinviata in autunno come ha dichiarato il fondatore della chermese Jean Pierre Blanc.
    Blanc non ha ancora annunciato le nuove date ma, secondo quando dichiarato nelle storie di Instagram di Villa Noailles (sede dell’evento), il festival si terrà topo la settimana della moda di Parigi e prima della fiera d’arte Fiac, presumibilmente quindi ad ottobre.

    Il Met Gala 2020 non si farà

    Il Met Gala 2020 non si farà, l’annuncio è arrivato tramite social sulle pagine ufficiali di Vogue. L’evento fashion più atteso dell’anno previsto a maggio è stato rinviato a data da destinarsi.
    Il Metropolitan Museum of Art, infatti, ha annunciato che “tutti i programmi e gli eventi fino al 15 maggio sono stati cancellati o rinviati”, rimandando le celebrazioni per i suoi 150 anni di vita.
    E così come Il Metropolitan Museum ha chiuso (momentaneamente) i battenti, così viene rinviato il suo evento inaugurale, il Met Gala.
    Il leggendario appuntamento del Costume Institute, che raduna le maggior personalità dello star system, quest’anno avrebbe avuto proprio la moda come tema principale.

    Altri articoli

    Dior sceglie Lecce per presentare la prossima Cruise Collection

    Lecce, Piazza Del Duomo, 9 maggio 2020, sfila la Cruise Collection firmata da Maria Grazia Chiuri per Dior.

    Saldi 2020, i capi must da acquistare immediatamente

    Se l’anno è appena cominciato, ecco allora come inaugurarlo al meglio. Ecco i trend, le mode, i tessuti e le sfumature che ci accompagneranno fino a quando potremo finalmente urlare “Benvenuta Primavera!”.

    Milano Moda Uomo, capi portabili e rispettosi dell’ambiente

    Il panorama della moda uomo pare cambiare rotta e dirigersi sempre più verso capi portabili, quotidiani ma soprattutto rispettosi dell'ambiente.

    Le fashion week diventano virtuali, Cina e Giappone fanno un passo nel futuro

    Le Fashion Week diventano virutali, dalla Cina e Giappone fino in Italia: ecco come le nuove tecnologie stanno aiutando l'industria della moda